LETTORI FISSI

martedì 3 novembre 2015

DRAMMI POSTUMI primo novembre







Nel sentiero d’autunno
sulla  pallida seta  di un fungo
riposa l’ultima vanessa di novembre
In  una strana intesa  vibrano fragilità
e rinascita…
Orme litigano con fantasmi vegetali
tenaci fili d’erba.
In superficie risalgono anime dimenticate.
Con quanta parzialità agisco!
Non so perché con alcuni
uso  infinita crudeltà
e li uccido  più volte cercando di scordarli
ma sono loro i più amati
i miei specchi ingialliti dal tempo.
La sofferenza, malinconia atroce
suggerisce drammi postumi di amori vissuti.
Di altri,
resuscitano solo leggere e  tiepide forme…

8 commenti:

  1. La nostra incompletezza, la nostra incapacità di amare veramente, ci porta umanamente ad essere imperfetti e non totalmente capaci di ricordare nel modo più dovuto i nostri defunti. Il loro ricordo, checché diciamo, è di essi pallido più della loro sembianza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cesare per la gradita visita e per il commento! A presto è buona serata.

      Elimina
  2. Sentimenti della realtà che viviamo, rapportati a dense immagini della natura, per definire
    profonde considerazioni, assai intense nella consapevolezza della vita
    Molto bella questa tua, mia cara.
    Un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvia per la tua gentilezza costante! Un abbraccio, buona serata!

      Elimina
  3. Molto belli questi tuoi versi nella ricorrenza dei defunti, c'è anche la natura che cambia e, noi pensiamo a quanto nel tempo la vita è cambiata per noi, i nostri cari che adeso non sono più, sono sempre nei nostri cuori. Certo su qualcuno forse avremo fatto delle parzialità, ma c'è stato qualcosa che l'ha determinata. Col tempo si perdona tutto e si seppelliscono le discrepanze che possono esserci state. Purtroppo la vita è così, seleziona le priorità del bene o dell'amore. Ma se ci siamo comportati sempre adeguatamente verso gli altri, non dobbiamo sentire questa inadeguatezza verso altri. Una riflessione che apre molte vie di pensiero. Un grande abbraccio cara Rosanna!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazioe per l'esaustivo commento Grazia, sei di una gentilezza squisita! A presto e buona settimana!

      Elimina
  4. Belo poema, Rossana.Dou relevo a esta passagem:

    "La sofferenza, malinconia atroce
    suggerisce drammi postumi di amori vissuti"

    Parabéns.
    Abraços..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pedro per il tuo apprezzamento e la tua gentilezza!
      Un raggio di sole e buona settimana a te.

      Elimina